Salgari

Facendo volontariato in una casa di riposo, ho prestato la mia voce a un racconto di Salgari, per un progetto dell’associazione AMO. Non avevo scelto io il libro, né ho mai amato particolarmente Salgari, ma, come accade quando non preordini, è stato per me sorprendente, sia per l’attenzione e la commozione degli anziani, sia perché

Leggi tutto

Pedofilia femminile

Porre il tema sembra già rivoluzionario. L’incesto materno, sebbene sempre esistito, oggi appare ad alto contagio: prolungamento esagerato dei gesti di cura, esso può sembrare un eccesso curioso, bizzarro e non un abuso, qual invece esso è. E può protrarsi fino alla vita adulta del figlio, minando le sue relazioni. Una donna mi racconta che

Leggi tutto

Nota sulla adozione

Le istituzioni che si occupano di valutare i genitori adottivi li sottopongono a test rigorosissimi. Invece di test estenuanti, e a volte sadici, bisognerebbe forse sostenere che i genitori adottivi fanno scuola di alterità, per tutti e soprattutto per

Leggi tutto

Camille Claudel delirava o no?

Quei trent’anni di internamento furono completamente ingiustificati. Vediamo perché. Il suo fu un delirio sistematizzato di persecuzione, secondo i criteri dell’epoca, un delirio, cioè, che non si era infiltrato in tutto il suo sistema ideativo, non contagiava tutto il pensiero. Camille credeva che il suo ex maestro di scultura, e amante appassionato, il celebrato Rodin,

Leggi tutto

La famiglia di Camille Claudel

Camille Claudel aveva un fratello che avrebbe potuto salvarla dagli immeritati 30 anni di internamento. Ma non lo fece, eppure le era molto affezionato. Era un diplomatico, uno scrittore, un poeta: è possibile essere tutto questo e contemporaneamente un pusillanime patentato? Non la aiutò perché era un debole sottomesso alla madre o, più semplicemente, fu

Leggi tutto

Camille Claudel

Camille Claudel fu una scultrice così grande da rivaleggiare con Auguste Rodin, di cui era stata allieva e amante. L’occasione di parlare di lei mi viene dal fatto che ieri ho tenuto una conferenza nell’ospedale psichiatrico di Montfavet (Avignone) e ho raccolto le storie della gentilissima direttrice del piccolo museo, a lei dedicato, che si

Leggi tutto

Breve storia di Ettore

  Ettore ed io ci siamo conosciuti, diversi anni fa, a un binario della stazione di Peschiera. Qualche ora prima che io arrivassi era entrato in giardino e si era incollato alle gambe di Enrico il quale, aprendo la portiera dell’auto per venirmi a prendere, inaspettatamente aveva visto Ettore salire su velocemente, come fosse la

Leggi tutto

Uomini e cani

Marie Bonaparte scrisse “Topsy. Le ragioni di un amore”, pubblicato Italia da Bollati Boringhieri, un lungo racconto molto apprezzato da Freud, al punto da tradurlo, in cui l’allieva – e ormai amica – Marie Bonaparte racconta del tipo di amore che lega un uomo al suo cane. Precisamente lei dice che un cane offre “il

Leggi tutto